FIGLIO DELLA VITTORIA

PRESENTAZIONE DEL ROMANZO STORICO “IL FIGLIO DELLA VITTORIA” DI STEFANO TRABUCCHI

E’ da poco scoppiata la rivoluzione francese e Napoleone sta muovendo i primi passi verso il potere. Un semplice ed ignaro ragazzo delle Alpi è costretto ad inseguire un destino già scritto che lo porterà nelle fila della cavalleria napoleonica ed a vivere le più importanti vicende del periodo che segna il passaggio ad una nuova epoca. Suo malgrado custodirà per anni un segreto di importanza vitale! Un vincolo che lo porterà a contrastare i nemici dell’impero e delle teorie rivoluzionarie. Dai primi passi sui sentieri alpini alla scuola militare parigina. Le sofferenze, i lutti ed il dolore! Gli amori, gli intrighi ed i duelli! Gli affetti e la famiglia! Sullo sfondo uno spaccato di storia che attraversa tre lustri a cavallo del XVIII e XIX secolo. Gli enormi cambiamenti che travolgono l’intero continente, le nuove coscienze popolari e per contro l’orgoglio e l’opposizione delle monarchie in difesa di centinaia di anni di potere incontrastato. Gli usi, costumi e le grandi città della nuova stagione. Artefice di una splendente e fulminea carriera militare riuscirà ad essere protagonista nelle più grandi battaglie napoleoniche e nello stesso tempo ad ostacolare i malvagi cospiratori. I grandi scontri europei vissuti in prima persona contro austriaci, russi, prussiani. Le tattiche militari, le strategie, le armi, gli equipaggiamenti. Le enormi privazioni dei soldati. Perseguitato dalla congiura monarchica riuscirà ad eluderla e sconfiggerla facendo trionfare le teorie illuministiche. Seguito e sostenuto in tutto e per tutto dalla compagna di una vita e dal figlioletto. A stretto contatto dei grandi marescialli dell’impero e dello stesso imperatore mostrerà impareggiabili doti diplomatiche oltre ad uno straordinario talento strategico ed un coraggio ineguagliabile. Riuscirà ad incarnare l’orgoglio e lo spirito della nuova cavalleria imperiale ed a trasformarsi in una vera e propria icona della nobile arma. Osannato dalla truppa, protetto dal fato, sarà invincibile, entrerà nella leggenda e sarà conosciuto in tutta Europa come: “Il figlio della Vittoria!”